27 marzo 2018

Il progetto EU-Viormed

E’ iniziato nell’ultima parte del 2017 il progetto pilota finanziato all’Ordine Ospedaliero (Provincia Lombardo-Veneta), attraverso dei fondi stanziati dal Parlamento Europeo in relazione a temi altamente innovativi ed attinenti alle politiche comunitarie non inclusi nei programmi quadro della Commissione. Il progetto – denominato in inglese “EUropean Study on VIOlence Risk and MEntal Disorders” (EU-VIORMED – www.eu-viormed.eu) riguarda lo studio dei comportamenti violenti e dei rischi di suicidio o autolesionismo commessi da pazienti psichiatrici, e si ricollega ai gravi casi di cronaca che hanno scosso l’opinione pubblica europea negli ultimi anni (in primis, il disastro aereo provocato dal pilota della compagnia aerea Germanwings, soggetto a gravi problemi di salute mentale). L’obiettivo del progetto sarà quello di identificare i fattori di rischio di atti di violenza o suicidio nei pazienti ed individuare, attraverso una comparazione europea, le misure di prevenzione più efficaci. Vista la criticità della tematica, la Commissione Europea ha accordato al relativo progetto pilota un budget complessivo di 1,2 milioni di Euro. Il progetto é coordinato dai ricercatori dell’Unità Operativa di Psichiatria Epidemiologica e Valutativa dell’IRCCS Fatebenefratelli di Brescia e si concluderà nel 2020.