28 gennaio 2021

Presidenza portoghese

Dal 1 gennaio il Portogallo ha assunto la presidenza di turno del Consiglio dell’Unione Europea, le cui priorità sono ispirate al suo motto: "tempo di agire: per una ripresa equa, verde e digitale".
La presidenza portoghese del Consiglio dell’UE si concentrerà sugli sforzi volti a consentire all'UE di superare la pandemia di Covid-19 e promuoverà una visione dell’UE innovativa, rivolta al futuro e fondata sui valori comuni della solidarietà, della convergenza e della coesione.
A tal fine il Portogallo si impegna a svolgere un ruolo dinamico e flessibile con l’obiettivo di agire positivamente, promuovere la cooperazione, conseguire risultati tangibili nella ripresa economica e guidare l’Unione Europea fuori dalla crisi sanitaria ed economica.
Nel 2021 il Portogallo, insieme alla Spagna, celebra i suoi 35 anni dall’adesione all’Unione Europea. Il logo scelto per la presidenza semestrale è stato denominato “il sole ed il timone” (foto): come la bandiera dell’Europa è infatti colorato di blu e di giallo, le 12 stelle diventano 27 (come gli Stati Membri) a simboleggiare una costruzione più ampia, coesiva e variegata, e assumono insieme la forma di un sole e un timone rappresentando la storia, la geografia e l’apertura verso il mondo del Portogallo e la sua ambizione di guidare l’UE verso il futuro.