28 settembre 2021

Primo incontro del progetto REVIVAL

Il 18 e 19 di ottobre si terrà a Madrid il primo incontro transnazionale in presenza del progetto REVIVAL (acronimo del titolo “Relaunching theater Education Via Innovative Virtual stages for Adult Learners”): un partenariato strategico che ha l’obiettivo di costruire un “ponte” tra il mondo creativo e quello socio-assistenziale - coinvolgendo partners di 8 Paesi europei (Ordine e Suore ospedaliere) – e che ha ricevuto una sovvenzione UE di 230.000 Euro. 
Il progetto é infatti incentrato sul dialogo creativo, interculturale e inclusivo delle persone disabili o con problemi di salute mentale, in particolare attraverso l’interazione con il mondo teatrale ed artistico. Un ruolo preponderante é svolto in questo senso dalla Fondazione Jesus Abandonado (al cui interno opera la famosa compagnia teatrale MÁS), dalla Fondazione Instituto San José (che vanta una consolidata esperienza nei programmi artistici e di recitazione) e – quale partner esterno – i professionisti del Teatro Aratos di Salonicco (Grecia).
L’incontro di Madrid riunirà due rappresentanti di ogni partner e sarà ospitato dalla Fondazione Juan Ciudad, ente coordinatore del progetto. I partners stanno lavorando già dall’inizio dell’estate attraverso riunioni in videoconferenza ed hanno iniziato a sviluppare il primo dei prodotti intellettuali del progetto ovvero il corso digitale per persone con disabilità finalizzato alla familiarizzazione con il mondo teatrale e all’avviamento alla recitazione. Entro la fine dell’anno verranno attivate anche le pagine web e Facebook del progetto. Nei prossimi due anni sono previste altre 4 riunioni transazionali in presenza (in Irlanda, Austria, Grecia e Spagna) ed incontro allargato nel 2023 con la partecipazione anche delle persone disabili coinvolte localmente nelle attività progettuali.
 
Il progetto REVIVAL è finanziato con il sostegno della Commissione Europea.  
L’autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull’uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.