News
  1 2   
Seleziona l'anno:

Progetto europeo contro l’emarginazione delle persone disabili

La Fondazione dei Fatebenfratelli di Konary (Polonia) ha preso parte con il centro Parco Sanitario della Provincia aragonese ad un progetto finanziato dall’UE per contrastare i rischi di emarginazione e povertà che spesso incombono sulle persone disabili e le loro famiglie [... leggi]

Fine del lockdown e salute mentale

Il Dr. Manuel Martín Carrasco, psichiatra e direttore medico presso il centro di salute mentale delle Suore ospedaliere a Navarra (Spagna) ha redatto un articolo molto interessante sull’impatto della pandemia [... leggi]

Nuovo programma UE per la salute

A seguito della pandemia Covid-19, che ha avuto un importante impatto sul personale medico, sui pazienti e sui sistemi sanitari, la Commissione europea ha presentato la proposta del nuovo programma quadro per la salute intitolato ‘EU4Health’ [... leggi]

I servizi dell’Ordine a Dublino partecipano al progetto ENTELIS+

I servizi socio-comunitari per persone con disabilità intellettuale gestiti dal Gruppo dei Servizi Ospedalieri dell’Ordine in Irlanda partecipano come partner al progetto europeo ENTELIS+, iniziato nel gennaio di quest’anno a Bruxelles [... leggi]

Anche il progetto BE WATER prosegue da remoto

La Fondazione Istituto San José - ente coordinatore del progetto europeo BE WATER – si è organizzata per riadattare le attività esecutive del progetto alle limitazioni poste dall’emergenza coronavirus [... leggi]

L’impatto del coronavirus sui progetti europei

I progetti europei cui partecipano i centri dell’Ordine e delle Suore ospedaliere hanno subito un contraccolpo ma non certamente un arresto a seguito della pandemia del coronavirus, il cui epicentro negli ultimi mesi è stato proprio il continente europeo [... leggi]

Protocollo sullo studio dei comportamenti violenti

Nell’ambito del progetto pilota EU-VIORMED – coordinato dal centro di ricerca San Giovanni di Dio di Brescia – è stato recentemente pubblicato un protocollo che descrive tutte le procedure e le fasi seguite per lo studio di un ampio campione europeo di soggetti con disturbo dello spettro della schizofrenia [... leggi]

Il progetto LET IT BE prosegue da remoto

L’emergenza Coronavirus ha rallentato ma non ha fermato le attività del progetto europeo LET IT BE cui partecipano numerosi centri europei dell’Ordine e delle Suore ospedaliere e che ha come obiettivo quello di sviluppare dei metodi innovativi di apprendimento digitale a favore delle persone disabili [... leggi]