27 gennaio 2022

L’agenda politica 2022 del Parlamento europeo

Questioni digitali, salute pubblica e la strada verso la neutralità climatica sono tra i principali temi dell’agenda del Parlamento europeo per il 2022. 
Gli europarlamentari prenderanno attivamente parte alla “Conferenza sul Futuro dell’Europa” che mira a dare a tutti i cittadini europei la possibilità di esprimere la loro opinione sull’evoluzione dell’Unione Europea nei prossimi anni. Nella primavera del 2022 la Conferenza dovrebbe giungere alle sue conclusioni, basate sulle raccomandazioni dei partecipanti.
Gli europarlamentari inoltre definiranno la loro posizione sul Regolamento sull’Intelligenza Artificiale (IA) proposto dalla Commissione nell’aprile 2021. Il Parlamento ha chiesto un quadro giuridico comprensivo di tutte le tecnologie di IA che rafforzeranno l’economia europea, proteggendo allo stesso tempo i diritti fondamentali dei cittadini: in questo contesto, la commissione speciale sull’intelligenza artificiale del Parlamento presenterà le sue raccomandazioni su come affrontare le sfide poste dal lancio delle nuove tecnologie. Tra le continue preoccupazioni per il Covid-19, gli europarlamentari sono pronti a rafforzare l'Agenzia europea per i medicinali con l’obiettivo di aumentare la trasparenza sugli studi clinici durante un’emergenza sanitaria pubblica e affrontare meglio la carenza di medicinali e dispositivi medici.
All’inizio di quest’anno, il Parlamento adotterà anche la relazione finale della sua commissione speciale sulla lotta contro il cancro, contenente delle raccomandazioni su come sostenere meglio la ricerca e la prevenzione del cancro e rafforzare i sistemi sanitari europei.
Il 2022 sarà infine l’Anno europeo dei giovani. Il Parlamento sta contribuendo nel definire il programma delle attività dell’anno e ha chiesto che anche i giovani vengano coinvolti nelle molteplici iniziative.